Tu scegli, al resto pensiamo noi!

Sentieri di ricostruzione

Paese
Italia
Località
MUCCIA
Data
20 - 29/07/2021
Contributo
0
Lingua
Italiano
Età
18-75
Contributo
0
Campagna
Codice
Vol21

Progetto

Muccia è un piccolo borgo tra i Monti Sibillini che contava poco meno di 1.000 abitanti prima del terremoto che ha colpito il Centro Italia nel 2016. Da allora, dopo l'inevitabile spopolamento (è il comune con la più alta percentuale di sfollati nelle Marche), la comunità cerca faticosamente di ripartire, di creare nuove opportunità per chi ci viene e chi sogna di ritornarci (la fase di ricostruzione è ben lontana dalla conclusione). Legambiente, oltre all'impegno nell'immediatezza dell'emergenza terremoto, ha attivato molti progetti di recupero culturale, sociale ed economico nei tanti borghi del cratere sismico, e questo campo vuole essere un piccolo segnale di solidarietà e vicinanza a queste popolazioni. Il campo prevede di segnare e ripulire uno dei sentieri che portano al Santuario Santa Maria Col de’ Venti. Sarà effettuato il monitoraggio dell'ecosistema boschivo con individuazione delle principali specie animali e vegetali presenti. Il sentiero sarà valorizzato con opere di land art create dai volontari. Sarà l'occasione per stimolare un impegno sociale ed ecologico nei giovani, per sperimentare un'attività che parte dalla conoscenza del territorio e che si sviluppa in un'espressione creativa e di valorizzazione del territorio stesso come bene comune. Nello specifico le attività pratiche riguarderanno la raccolta rifiuti, la sistemazione e manutenzione delle aree verdi dei sentieri che portano al Santuario Madonna col de Venti. I volontari saranno coinvolti nel ripensamento dell’area prospiciente l’inizio del sentiero, da adibite ad area relax e da dotare di cartellonistica informativa, e si cimenteranno nella realizzazione di un murale recante la mappa del sentiero

Lavoro

Raccolta rifiuti lungo il sentiero, sistemazione e manutenzione delle aree verdi dei sentieri che portano al Santuario Madonna col de Venti. I volontari saranno coinvolti nel ripensamento dell’area prospiciente l’inizio del sentiero, da adibire ad area relax e dotare di cartellonistica informativa, e si cimenteranno nella realizzazione di un murale recante la mappa del sentiero

Luogo

Sorta nel Medioevo col nome di Mutia, era una sede strategica per la lavorazione ed il commercio delle granaglie, tant'è che la signoria dei Da Varano di Camerino vi fece erigere un castello in difesa dei mulini. In questo paese nasce il beato Rizerio, seguace di san Francesco d'Assisi.

Attivitá formative

Saranno realizzate formazioni su: comunità energetiche e cambiamenti climatici. Durante il campo di volontariato sarà realizzato lo Youth Climate Meeting Marche con la partecipazione di tantissimi giovani provenienti da tutta al regione.

Alloggio

Modulo prefabbricato con 2 grandi stanze adibite a domitorio

Requisiti

Curiosità, capacità di mettersi in gioco, creatività, propensione a lavorare in gruppo, buona attitudine a camminare, spirito di adattamento

Info appuntamento

Sorta nel Medioevo col nome di Mutia, era una sede strategica per la lavorazione ed il commercio delle granaglie, tant'è che la signoria dei Da Varano di Camerino vi fece erigere un castello in difesa dei mulini. In questo paese nasce il beato Rizerio, seguace di san Francesco d'Assisi.

Organizzatore

Legambiente Macerata è nato nel 2001. Il circolo segue da sempre le storiche campagne di Legambiente come “Puliamo il Mondo”. Le principali vertenze portate avanti sono legate al tema dell’economia circolare, della biodiversità e dei beni culturali. Quest'ultimo tema, dal 2009, in seguito al terremoto dell'Aquila è stato un tema centrale per il circolo e da allora, grazie all’esperienza dei propri volontari sul tema beni culturali, ha messo in campo nel territorio tutta la sua esperienza sul tema. Nel 2016, a seguito degli eventi sismici che hanno interessato anche la Provincia di Macerata, il circolo ha collaborato nella messa in sicurezza dei beni culturali. Nel 2019 ha organizzato un campo di volontariato sull’accessibilità dei beni culturali del territorio.
Campi in Italia per minorenni:
Telefono 06 86268324
email: volontariato@legambiente.it
Campi in Italia per maggiorenni:
Telefono 06 86268324/326/403
email: volontariato@legambiente.it
Campi all’estero
Telefono 06 86268323
email: outgoing@legambiente.it

Newsletter

Vuoi ricevere la newsletter del Volontariato di Legambiente?

Lascia i tuoi dati per rimanere aggiornato!

Seguici sui nostri social

Legambiente Onlus © Tutti i diritti riservati | via Salaria 403, 00199 Roma - Cod. Fiscale 80458470582 - P. Iva 02143941009 | Politica sulla Privacy | Politica sui Cookie